Ospiti

Qui puoi trovare tutti gli ospiti di COMIC O.F.F.!, in rigoroso ordine sparso. L'elenco è in continuo aggiornamento!

Federica Di Meo, mangaka italiana disegnatrice di Somnia, sarà ospite di ComicO.F.F! Per la giornata di sabato 1 luglio: oltre ad essere disponibile a incontrare i fan per firmacopie, dediche e sketch, terrà un workshop intensivo della durata di 5 ore di disegno manga.
Sabato 1 luglio dalle 10 alle 13, breve pausa di un’ora e poi si continua dalle 14 fino alle 16.
Terminato il corso, Federica sarà ancora disponibile per un’ora di firmancopie, dediche e sketch con il pubblico.

Il costo del corso è di 60€.

Federica Di Meo inizia la sua formazione nel 2005, dopo dieci anni da autodidatta, con Daniele Statella e Maria Vannucchi (Mangacampus); quest’ultima la introduce alla tecnica manga, approfondita poi da Federica con un corso a Tokyo. Dal 2008 insegna tecnica manga a Torino, Milano e Roma. Come fumettista, lavora interamente a mano e prima di iniziare la collaborazione con Panini Comics in qualità di disegnatrice di Somnia ha collaborato con diverse case editrici quali Coniglio Editore e DeAgostini. La sua opera di debutto, risalente al 2007, è il web manga Signi Clavis.

Giuseppe Candita, sarà disponibile per incontrare i suoi fan, con dediche e firmacopie, ha realizzato la locandina ufficiale del Festival e terrà un workshop di fumetto.

Nasce a Cittiglio (VA) il 16 aprile 1978. Sin da piccolo il suo sogno è quello di diventare un disegnatore di fumetti, così, nel 1992, irrompe nello studio di Corrado Roi, una delle matite di Dylan Dog, che lo inizia al mestiere. Frequentando le fiere del fumetto, fa la conoscenza di Ade Capone, sceneggiatore, per Star Comics e per la sua stessa etichetta, Liberty. Grazie a Capone, Candita fa il suo esordio nel 2006, con una storia pubblicata su Lazarus Ledd Extra 21: "Stelle cadenti”. Nello stesso anno, disegna una storia horror per la Narwain (USA), pubblicata su "Brian Yuzna's Horrorama", quindi, di nuovo con Star Comics Edizioni, lavora per le collane "Jonathan Steele", "Nemrod", "Factor V" e "San Michele", oltre a divenire copertinista di "Legion 75". Per la 7age entertainment, nel 2010, collabora alle serie "Draco", "Cronache di Legend" e "Gotika". Per il mercato francese, lavora per Zephyr Editions (ora Dupuis), disegnando la serie "Korea" (2011). Attualmente, è inserito nello staff di Julia, collana sulla quale fa il suo esordio, nel 2013, con una storia pubblicata sull'Almanacco del Giallo.
Oltre alla professione di fumettista, insegna disegno fumetto presso l’associazione culturale ComicArte Varese.

Fabio Folla presenterà i primi due episodi di GOMEZ, fumetto indie dalle sfumature noir - pulp (con annesso concorso di idee) e i sociopatici Footrolls: personaggi incongruenti e disorientanti con una patologia calcistica.


Illustratore, grafico e storyteller, nonché insegnante, sperimentatore del web e libero grafo-pensatore, lavora a Milano, sia per agenzie di comunicazione sia per le scuole. Svolge attività principalmente per il web, ma ha collaborato anche con editori e associazioni culturali. Ha condotto per diversi anni il corso serale di fumetto per Varesecorsi, ha collaborato con la Scuola del Castello (Scuola superiore di arte applicata) e con l'ISAD (Istituto Superiore di Architettura e Design).

Link al sito internet:
http://www.folla.it/

Antonio Serra, il co-creatore di Nathan Never, sarà ospite di Comic O.F.F.! Venerdì 30 giugno!
Terrà un workshop di sceneggiatura per il fumetto e una conferenza su fumetti e fantascienza.


Antonio Serra nasce ad Alghero il 16 febbraio 1963 e muove i suoi primi passi nel mondo dell’editoria e della fiction di carta alla fine degli anni Settanta, quando cura la rivista amatoriale di fantascienza “Fate largo”. Nel 1982, presso il Centro Culturale cagliaritano “Il Circolo”, conosce Michele Medda e Bepi Vigna, che formeranno con lui quella che, nel mondo della letteratura disegnata, è nota ai più come “la Banda dei Sardi”. Accomunati dalla passione per il fumetto, i tre fanno parte del gruppo “Bande Dessinèe”(insieme ad altri futuri autori, quali Vanna Vinci e Otto Gabos), per poi entrare da professionisti nel settore vedendosi sceneggiare da Alfredo Castelli alcuni soggetti scritti per Martin Mystère. Sempre lavorando insieme, Medda, Serra e Vigna realizzano altre sceneggiature per il detective archeologo e per Dylan Dog. Infine, dopo avere elaborato insieme il progetto di Nathan Never e Legs Weaver, si dedicano separatamente alla sceneggiatura delle singole storie. Serra è anche curatore redazionale delle due testate, cui si è aggiunta la serie dedicata all’Agenzia Alfa. Nel 1999, l’Editore Sergio Bonelli approva a Serra l’idea per un “nuovo” personaggio. Gregory Hunter (un tempo Gregory Hammer, creato all’epoca della “Bande Dessinèe”) che raggiunge le edicole nel 2001. Nel 2007 è alle redini anche del nuovo semestrale legato al mondo di Nathan Never: Universo Alfa. Dal 2005, insieme a Gianmauro Cozzi, lavora sul progetto che, nell’autunno del 2009, esordisce in edicola con il titolo Greystorm, miniserie in 12 albi. Nel 2012 esce “Sul pianeta perduto”, ottavo numero della collana Romanzi a Fumetti, disegnato da Paolo Bacilieri.
A fianco di un lavoro a 360 gradi nel campo dell'editoria a fumetti, nella quale ricopre anche il prestigioso ruolo di curatore di testate della Sergio Bonelli Editore, da un paio d'anni insegna sceneggiatura del fumetto presso l'associazione culturale ComicArte Varese.

Tommaso Bianchi sarà presente a ComicO.F.F!, sia per incontrare i suoi fan e realizzare sketch e dediche, sia per un workshop di disegno fumetto riservato ai bambini dagli 8 ai 12 anni la giornata di domenica 2 luglio.


Tommaso Bianchi nasce a Varese nel 1980. Impara l'arte del fumetto dal maestro Corrado Roi. Esordisce nel mondo dell'illustrazione realizzando grafiche, loghi e disegni per siti web e pubblicazioni medico-scientifiche. Nel 2009 viene incaricato da Universal Music per illustrare il sito della band “La Fame di Camilla”, nel 2010 inizia a collaborare con Kingstorm Art Studio, nel 2011 realizza la copertina per la rivista “Altrisogni n.4”. Dal 2011 al 2013, su sceneggiatura di Luigi Pellini, progetta, disegna e inchiostra due fumetti su commissione con tema “Storia, arte e leggende dei comuni del Seprio”. Tra i suoi lavori non mancano artwork per gruppi musicali (CD e T-Shirt), studio di personaggi per modelli 3D e un folto esercito di illustrazioni di genere “Fantasy”. Dal 2014 entra nella scuderia della Sergio Bonelli Editore per la testata “Le Storie”, che a luglio 2017 pubblicherà il suo primo fumetto con un racconto ispirato alla guerra di Troia. Attualmente, oltre a essere al lavoro su un nuovo progetto per “Le Storie”, collabora con l'associazione Comicarte Varese come insegnante di fumetti per bambini.

Daniele Statella sarà con noi la giornata sabato 1 e domenica 2 luglio!
Incontrerà i suoi fan per dediche, firmacopie e sketch.

Nato a Vercelli il 23 luglio 1972, esordisce nel fumetto 1999 con una trilogia di graphic novel horror dal titolo “Domani è un altro giorno” (Edizioni Saviolo), poi lavora per i comics per adulti e realizza illustrazioni per Rizzoli Rcs, Hachette, Mondadori, Baldini & Castoldi, Sperling&Kupfer e per le riviste Rolling Stone, Marie Claire, Cosmopolitan. Ha disegnato vari episodi per fumetti pubblicati da Star Comics, Edizioni If e Astorina, tra cui: "Cornelio", "Dr. Morgue", "Nuvole Nere", "Legion75", "Factor V", "Pinkerton", "L'Insonne", "Nick Raider" e "Diabolik". Con la sua Associazione culturale Creativecomics organizza la Scuola di Fumetto di Vercelli e svariati festival come "Vercelli tra le nuvole", "Fumetti al castello", "Sport & comics" e "Casale Diabolika". Come regista firma alcuni cortometraggi e, con Alessia Di Giovanni, il film lungometraggio western horror "Undead men" (uscito in sala a marzo 2013). Nel 2013 entra a far parte dello staff di Dampyr, di cui disegna l'albetto realizzato in occasione di Riminicomix 2013, "Ballo di fine estate" (scritto da Claudio Falco). Il suo primo albo del mensile a giungere in edicola è il 171, "Ragazzi perduti", scritto da Giovanni Di Gregorio, datato giugno 2014.

Anche Pasquale Del Vecchio conferma la sua partecipazione a ComicO.F.F!
Domenica 2 luglio incontrerà i fan per firmacopie, dediche e sketch. Non mancate!

 

Pasquale Del Vecchio è nato a Manfredonia, nel foggiano, il 17 marzo 1965. Già dopo la maturità scientifica, inizia a muovere i primi passi da professionista, con la pubblicazione sulla rivista "1984" di alcune storie brevi. Collabora inoltre con "Il Giornalino" e realizza una storia sulle avventure in Africa di Walter Bonatti, di pugno dello stesso esploratore, pubblicata da Baldini. Nel 1991 disegna con Davide Toffolo "Memphis Blue", scritta da Daniele Brolli e pubblicata su "Cyborg". Pochi anni dopo, il contatto con la Bonelli, che lo coinvolgerà nell'universo poliziesco di Nick Raider, sebbene la sua prima prova per la Casa editrice di via Buonarroti sia stata spesa per un episodio di Zona X mai pubblicato. Il vero e proprio esordio bonelliano di Del Vecchio, dunque, è da far risalire al 1993, con l'avventura del detective newyorchese "Duri a morire", scritta da Gino D'Antonio, anche se due anni dopo si imbatterà nuovamente in Zona X, con un episodio firmato da Pier Carpi. Dopo aver lavorato per la serie creata da Carlo Ambrosini, Napoleone, nel 2007 fa il suo esordio su Tex. Attualmente è inserito in pianta stabile nello staff dei disegnatori del Ranger bonelliano.

Buone notizie per i cosplayer che animeranno ComicO.F.F.! con la loro presenza: cominciamo a comunicarvi un giudice d’eccezione per il cosplayer contest… Riae!

Riae è oggi la più importante amazzone italiana del movimento delle SuicideGirls, può vantare 360 mila followers su Instagram e più di un milione di “mi piace” alla sua pagina Facebook. SuicideGirls è un sito web internazionale che mostra set fotografici di ragazze del genere alternative, indie, dark, gothic e punk. Il sito è diventato nel tempo una comunità e un brand tra i più popolari. Le SuicideGirls sono dunque delle star assolute.

Corrado Roi, prestigiosa firma del fumetto italiano, sarà con noi la giornata di sabato 1 luglio!
Incontrerà i suoi fan per dediche, firmacopie e sketch.

Corrado Roi è nato l'11 febbraio 1958 a Laveno Mombello (Varese), dove tuttora vive e lavora. Appena sedicenne, entra a far parte, con altri esordienti, dello studio diretto da Graziano Origa. Disegna "Rick Zero" per la testata "Adamo" della Corno. Negli anni Ottanta, collabora con la Ediperiodici, "Il Monello" e lo Staff di If, di Gianni Bono. Nel 1986, entra in contatto con la Bonelli, disegnando qualche storia di Mister No e Martin Mystère, per passare stabilmente nella pattuglia dei "dylandoghiani". Ha collaborato con le Case editrici Comic Art, Glamour e Mondadori. Tra un numero e l'altro di Dylan Dog ha disegnato anche uno speciale estivo di Nick Raider, ha lavorato per Brendon (di cui è stato il copertinista dal numero 1 al 44), Julia, Magico Vento e Dampyr. Sue le copertine di Dylan Dog Granderistampa. L’ultima sua “fatica” è la miniserie UT, della quale ha ideato anche il soggetto, sceneggiato da Paola Barbato, oltre che essere naturalmente l’autore dei meravigliosi disegni.

Un altro autore ospite "spaziale" a ComicO.F.F! Sarà Sergio Giardo! Sarà disponibile per incontrare i fan per dediche, firmacopie e sketch!


Biografia:
Nato a Torino il 14 giugno 1964. Diplomatosi al liceo artistico, si iscrive a una scuola di grafica pubblicitaria e alla Facoltà di Architettura. Lasciata l'università, inizia a lavorare per un'agenzia pubblicitaria. In campo pubblicitario s'impegna per otto anni, prima come illustratore e poi come art director. Nel 1994 entra a far parte della squadra di Zona X, disegnando numerose storie della serie "La stirpe di Elän" e l'intera serie "Legione Stellare". Inoltre, nel 1997, realizza un'avventura di Legs Weaver. Dal 1999, fa parte dello staff di Jonathan Steele. Dal 2004 è tra i disegnatori di Martin Mystère e il suo segno lo si può ritrovare, in particolare, nelle uscite della collana Storie di Altrove. Successivamente lavora anche come inchiostratore per alcune avventure di Nathan Never e collabora al numero 9 di Greystorm. Dopo essere stato inserito nello staff di Nathan Never, dal 2012 (con il numero 250) diventa copertinista della collana mensile.

Andrea Cavaletto, il creatore e sceneggiatore dell’inquietante e lisergico Paranoid Boyd (Edizioni Inkiostro), nonché sceneggiatore di Dylan Dog e Martin Mystere (S.B.E), sarà presente a ComicO.F.F! Le giornate di sabato 1 luglio e domenica 2 luglio (dalle 11 alle 19) per incontrare i suoi fan per dediche, firmacopie… e sketch alla trielina! Lo troverete allo stand di Edizioni Inkiostro e nell'area ospiti!

Andrea Cavaletto è nato il 23 luglio 1976 nella provincia torinese dove vive e lavora. Si specializza in graphic design e illustrazione presso l'Istituto Europeo di Design di Torino. Lavora come creativo dal 1998 e contemporaneamente collabora con vari editori e produttori cinematografici italiani e stranieri come illustratore e sceneggiatore. I film da lui sceneggiati hanno avuto ottimi riscontri di critica e hanno vinto numerosi premi nei festival di genere italiani e internazionali. Il film horror indipendente cileno HIDDEN IN THE WOODS da lui sceneggiato è stato acquistato dagli americani e nel 2014 diventerà un remake.
Per Sergio Bonelli Editore ha scritto sceneggiature di Dylan Dog e Martin Mystére. Per Edizioni Inkiostro è creatore e sceneggiatore di Paranoid Boyd.

(Foto di Mara Marchisio)

Alex Crippa, creatore e sceneggiatore del graphic novel “16 – L’odore della morte” (Edizioni Inkiostro), sceneggiatore per Bonelli, Splatter e Mostri, sarà presente a ComicO.F.F! la giornata di domenica 2 luglio per incontrare i suoi lettori per dediche, firme e quant’altro! Lo troverete allo stand Edizioni Inkiostro!

Biografia:
Alex Crippa nasce a Lecco nel 1974. Nel 1995 frequenta la Scuola del Fumetto di Milano e nel 1996 esordisce sceneggiando tre episodi della mini serie Randall McFly (Edizioni Scuola del Fumetto).
Appassionato di horror apre nel 1999 la videoteca Bloodbuster a Milano. A inizio 2000 sceneggia videogiochi per la Kinder Ferrero e serie d’animazione per lo studio Crackartoons e lo studio Effigie.
Dal 2004 pubblica fumetti in Francia e in Italia. Tra questi: 100Anime (Delcourt/Edizioni BD), Nero (Casterman/Edizioni BD/Renoir Comics), Come un cane (KSTR/Edizioni BD), Le Missionnaire (Bamboo Editions), Jonah Martini (Renoir Comics), Jacob (XL di Repubblica), ArcasacrA (Nicola Pesce Editore), Dampyr, Dei (Ankama Editions/Bao Publishing), storie brevi per le riviste Splatter e Mostri, il graphic novel 16 (Edizioni Inkiostro), una storia per Dylan Dog Color Fest n.20, un albo di Nathan Never in uscita nel 2018.
Vive a Milano e insegna sceneggiatura alla Scuola del Fumetto di Milano.

Renato Riccio, disegnatore di Paranoyd Boyd (Ed. Ink), Dylan Dog e Zagor (S.B.E.) sarà presente a Comic O.F.F.! sabato 1 Luglio allo stand Edizioni Inkiostro per firme, dediche e sketch. Potrete trovare inoltre tavole originali, illustrazioni e stampe della serie Paranoyd Boyd!


Biografia:
Renato Riccio, alessandrino, disegna da alcuni anni per varie serie a fumetti.
In tandem con Luigi Piccatto collabora ormai regolarmente a varie testate bonelliane, tra cui Dylan Dog, Zagor e il romanzo a fumetti Darwin.
A sua firma matite, chine e character design per la miniserie di Star Comics Legion 75, su testi di Walter Riccio.
Ha collaborato a Paranoyd Boyd, miniserie horror pensata, scritta e curata da Andrea Cavaletto per Ed. Inkiostro.

Marta Carotenuto presente a ComicO.F.F! Tutti e tre i giorni della manifestazione, la troverete allo stand di Edizioni Inkiostro. Sarà a vostra disposizione per firme e dediche!
 
 
 
Marta Carotenuto è nata l’11 dicembre 1982 in un piccolo paese della provincia novarese. Valsesiana di nascita ma torinese d’adozione, nel 2002, dopo il diploma, si trasferisce nel capoluogo piemontese, dove tuttora vive e lavora. Dal 2003 lavora nell’ambito editoriale ricoprendo vari ruoli: articolista; redattrice; curatrice; collabora con molte realtà editoriali e agenzie letterarie. Appassionata di fumetti sin dall’infanzia, esordisce nel 2016 come co-sceneggiatrice sul numero 4 della serie di Andrea Cavaletto, “Paranoid Boyd”, edita da Edizioni Inkiostro.
 

 

Stefania Caretta sarà presente a ComicO.F.F.! La disegnatrice di Paranoid Boyd sarà disponibile per firmacopie e sketch allo stand di Edizioni Inkiostro le giornate di sabato 1 luglio e domenica 2 luglio!

Stefania Caretta é nata il 17 ottobre del 1978 ad Alessandria e vive ad Asti. Consegue i diplomi di maestro d'arte presso l'istituto statale d'arte Benedetto Alfieri Architetto di Asti, e si allontana poi dalle matite fino al 2012 quando inizia a frequentare la scuola di fumetto e animazione di Asti. Collabora in seguito con Luigi Piccatto e Giulia Francesca Massaglia alla grafic novel "da Caporetto alla vittoria - La storia di un alpino" e in seguito inizia la collaborazione con Edizioni Inkiostro, con due storie brevi su Denti, sull'episodio "l'oscuro linguaggio dei nervi" di Paranoid Boyd 5 di Andrea Cavaletto e sull'episodio "that smell" della grafic novel "16" di Alex Crippa.

 

Luca Blengino sarà presente a ComicO.F.F! Lo scrittore, sceneggiatore nonché editor di Edizioni Inkiostro, incontrerà i fan per dediche e firmacopie le giornate di sabato 1 luglio e domenica 2 luglio!

Classe 1978, vive e lavora in provincia di Cuneo. Scrive professionalmente fumetti dal 2001 e ha lavorato per: Semic, Delcourt, Image, Soleil, Dargaud, Glénat, Mamuth, Inkiostro. Come romanziere per ragazzi ha pubblicato per DeAgostini, Piemme, EL Einaudi. I suoi fumetti sono tradotti in cinque lingue e i suoi libri in diciannove.
 
edita da Edizioni Inkiostro.
 

 

Alessandro Bignamini tra i fumettisti ospiti a ComicO.F.F! Sarà disponibile per firmacopie, dediche e sketch! Cominciate a preparate i vosti albi… 😀 
 
 


Milanese, nato il 24 novembre 1970. Dopo il liceo artistico, frequenta la Scuola del Fumetto di Milano. I primi lavori pubblicati risalgono al 1990, anno in cui escono due tavole autoconclusive su "Fumo di China" e su "Comic Art". Una sua storia breve, ispirata al racconto di Edgar Allan Poe "Il gatto nero", esce sulla rivista "Profondo Rosso" (Edizioni Eden). Nel 1992, inizia a collaborare con "Intrepido", realizzando una mezza dozzina di storie brevi. In seguito, disegna quattro episodi della serie "Orazio Brown", creata da Giuseppe De Nardo e affidata in precedenza alle matite di Bruno Brindisi. Nel 1994 inizia a collaborare con la Sergio Bonelli Editore, entrando a far parte dello staff di Mister No, per il quale debutta con "Fuga dall'inferno" (testi di Luigi Mignacco). Dopo una lunga militanza tra le fila dei disegnatori di Mister No, il 2005 lo vede inserito nello staff della collana Brad Barron. Successivamente, diviene una delle colonne portanti della miniserie "Greystorm" (2009), creata da Antonio Serra e Gianmauro Cozzi. Nel 2013 entra a far parte dei disegnatori di Orfani, esordendo con il numero 2 della serie.
Recentemente è tornato a illustrare ambientazioni e costumi steampunk, curando la realizzazione grafica de I pionieri dell’ignoto, volume autoconclusivo pubblicato dalla Sergio Bonelli Editore il 18 marzo 2017, su testi di Stefano Vietti.
 

Doppio appuntamento con Diego Cajelli a ComicO.F.F: Sabato 24 giugno, alle ore 11, inaugurerà la mostra su Martin Mystere al museo civico archeologico di Villa Mirabello mentre venerdì 30 giugno presenterà “Il manuale illustrato dell’idiota digitale”!


Diego Cajelli (Milano, 1971) scrittore, sceneggiatore, autore radiofonico e televisivo, blogger. Docente di Crossmedialità e Storytelling all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Scrive storie per Dylan Dog, Dampyr, Zagor, Nathan Never, Diabolik e le Nuove Avventure a Colori di Martin Mystère. Si è occupato dell’espansione a fumetti dell’universo del film: “Il Ragazzo Invisibile” di Gabriele Salvatores e delle avventure a fumetti dello chef televisivo Chef Rubio. Ha pubblicato con Panini “Il Manuale Illustrato dell’Idiota Digitale”, volume critico sul web contemporaneo che in fase di lavorazione ha già avuto il plauso dell’istituto Treccani.

 
Un altro grande fumettista che darà prestigio a ComicOFF! con la sua presenza è Nicola Genzianella: sarà disponibile per firmacopie, dediche e sketch! 😀


 


Nicola Genzianella è nato a Milano il 15 gennaio 1967. Dopo aver frequentato il liceo scientifico, mette a frutto la sua passione per le nuvole parlanti, iscrivendosi alla Scuola del Fumetto di Milano, dove si diploma nel 1989. Compie la sua prima esperienza professionale già nel 1990, con un episodio della testata bonelliana Zona X. Dal 1994 al 1997, collabora con "Intrepido", per cui realizza le serie "I Crononauti" e "No exit", contemporaneamente a un episodio di ambientazione bellica per la "Storia dell'umanità a fumetti", pubblicato dall'Istituto De Agostini di Novara. Oltre ad alcune incursioni nel campo della grafica pubblicitaria, Genzianella ha disegnato, per la Xenia Editrice, alcuni racconti di Guy de Maupassant e Jack London, adattati da Carlo Pedrocchi e raccolti in due volumi della collana "Capolavori del mistero". Per "Il Giornalino" ha disegnato la serie "Jobhel", mentre per la Sergio Bonelli Editore è impegnato a illustrare le imprese del sulfureo Dampyr.
Con Pietro Gandolfi da vita a The Noise, un horror urbano ispirato a un racconto mai pubblicato prima da Gandolfi.

Anna Lazzarini sarà ospite di ComicO.F.F! La giornata di sabato 1 luglio, e sarà a disposizione dei suoi fan per firmacopie, dediche e sketch! 😃




Si diploma alla scuola del fumetto di Milano nel '90, presso il liceo artistico Caravaggio di Milano '94 e frequenta il corso di disegno dal vero presso l'Accademia di Brera nel '94.
Esordisce nel mondo del fumetto nel 1988 con Alessandra Valeri Manera, ai tempi responsabile della fascia ragazzi di i
Italia 1. Realizza le copertine dei dischi di Cristina D'Avena e le brochure pubblicitarie di diversi cartoni animati in
circolazione nel periodo (tutti quelli che vi vengono in mente!).
degli stessi realizza per la Penta Video (poi Medusa) le copertine dei Vhs.
Nel 1989 collabora con il Corriere dei Piccoli e realizza la storia a fumetti di "Milli un giorno dopo l'altro".
Per la rivista Telepiù si occupa di diverse rielaborazioni degli ennesimi cartoni animati giapponesi.
Nel 1995 abbandona tutto e si dedica per un anno alla vita agreste. Nel 1996 torna al mondo del fumetto grazie a Legs Weaver per la Sergio Bonelli Editore. Per la stessa pubblica anche su Brad Barron, Agenzia Alfa e Greystorm, un numero di Nathan Never e uno per Le storie.
Disegna anche un numero di Martina, fumetto romantico di Paola Barbato.
Nel 2006 e 2007 illustra per Lo Scarabeo due mazzi di tarocchi, rispettivamente "I Tarocchi Manga" e "I Tarocchi dell'Anniversario".
Dal 2010 collabora anche con "Il Giornalino" disegnando in alternanza con Antonella Platano episodi della Franci.
Attualmente sta lavorando su un progetto nuovo di cui però non può anticipare nulla...
 
 

 

 
Giorgio Ghisolfi ospite di ComicO.F.F!: presenterà il suo libro “Star Wars: l’epoca Lucas” con Igor Chimisso e Antonio Serra, venerdì 30 giugno alle 18 nell'area spettacoli.

Lo troverete anche nell'area ospiti sempre venerdì, dalle 15 insieme a Igor Chimisso, per firmacopie del volume, dediche e personalizzazione dello stesso con sketch a tema Star Wars!


 


Giorgio Ghisolfi è illustratore, animatore, regista e docente di cinema e di comunicazione. Ha collaborato con, tra gli altri, Bruno Bozzetto, Maurizio Nichetti ed Enzo d’Alò. Per Varese ha creato il festival internazionale di cinema d’animazione “A-tube, the global animation film festival”. In occasione del quarantennale di Star Wars, che si celebra quest’anno, ha pubblicato con Mimesis Edizioni il volume “Star Wars. L’Epoca Lucas”, un saggio che analizza alla luce del cinema d’animazione la leggendaria saga creata da George Lucas.

Igor Chimisso ospite di ComicO.F.F!: presenterà il libro “Star Wars: l’epoca Lucas” di Giorgio Ghisolfi in compagnia dell'autore e Antonio Serra, venerdì 30 giugno alle 18 nell'area spettacoli.




Igor Chimisso nasce a Mirano (VE) il 14-04-1973. Dopo il liceo scientifico, un biennio allo IED e un corso professionale di fumetto, lavora come character designer su diverse produzioni, nazionali ed internazionali, occupandosi anche di layout d’animazione, direzione artistica di preproduzione, fumetto, illustrazione, dal 1997.

Ha collaborato fra gli altri, a “Corto Maltese” serie TV, regia di Pascal Morelli, “Johan Padan a la descoverta de le Americhe”, sceneggiatura di Dario Fo, regia di Giuseppe Cingoli, “Gormiti” serie TV per Marathon Media, e per Disney: autore dell’adattamento grafico di “Pirates of the Caribbeans”, graphic novels e magazines, e “Star Wars” graphic novels, character designer per“W.I.T.C.H.” magazine (6° season), “Prince of Persia” graphic novel.
Ha alle spalle una lunga collaborazione con lo studio Mondo TV s.p.a. per cui ha realizzato grafiche e personaggi per numerose serie TV (“Angel’s Friends”, “Gladiatori-il torneo delle meraviglie”, “Farhat-il principe del deserto”, “Isola del tesoro”, ecc.).
Ha collaborato con registi come Maurizio Nichetti, Giuseppe Laganà, Maurizio Forestieri, Giorgio Ghisolfi ed Enzo D’Alò.
Attualmente vive e lavora come free-lance a Milano.
 
 

 

ALEX DI FRANCESCO sarà in giuria per la gara di domenica 2 luglio che premierà i migliori cosplayer!




Alex è un cosplayer dal 2012, si è avvicinato a questo ambiente grazie alla sua grande passione per il cinema e la letteratura fantasy, specialmente per le opere di J.R.R.Tolkien e le sue trasposizioni cinematografiche. Nel corso degli anni affina le sue capacità muovendosi nel campo delle armature e props, creando moltissimi costumi ispirati alle saghe fantasy più famose. Forse il suo personaggio più conosciuto è “Thorin Scudodiquercia”, re dei nani.

Conosciuto con il nome di Dwarven Armory, letteralmente armeria nanica, ha realizzato centinaia di costumi per cosplayer, collezionisti di tutto il mondo e anche per matrimoni a tema Signore degli Anelli e Game of Thrones.

 
 

 

Sara BriarRose tra i giudici del Cosplayer Contest di ComicOFF, che si terrà la giornata di domenica 2 luglio!


 


Ecco come si presenta Sara BriarRose:
"Mi sono avvicinata al mondo del cosplay nel 2013, cercando in questo hobby un'occasione per assecondare il bisogno di una creatività a tutto tondo che da sempre mi contraddistingue.
In questi anni ho realizzato decine di cosplay, sia semplici che più elaborati, ma sempre curando ogni dettaglio, dal trucco all'interpretazione, sperimentando tecniche nuove e riprendendo abilità apprese grazie al teatro e alla danza. Amo in particolare la parte della realizzazione sartoriale e mi dedico alla creazione di costumi, per me stessa e su commissione, non solo per il cosplay, ma anche per rievocazioni e giochi di ruolo dal vivo.
Cerco una continua sfida con me stessa e un perfezionamento delle mie abilità piuttosto che un confronto con gli altri, quindi non partecipo spesso a contest cosplay se non con gruppi di amici (ottenendo comunque qualche vittoria).
Preferisco concorsi fotografici (mi sono classificata due volte tra i finalisti del concorso FUOCO della Festa dell'Unicorno) grazie anche all'esperienza maturata come alternative model."

ANDREA LEANZA ospite di prestigio e giudice del Cosplayer contest a ComicOFF!




Appassionato fin dalla sua infanzia di dinosauri, scienze naturali, creature, cinema ed effetti di trucco speciale comincia la sua esperienza per scherzo, quando aveva solo dodici anni, scoprendo così la sua vera vocazione.
Quasi completamente autodidatta, fortemente ispirato dalle storie di maestri quali Dick Smith, Rick Baker e Stan Winston, negli anni approfondisce le sue conoscenze nelle tecniche di life-casting e di modellatura, realizzazione, applicazione e colorazione di protesi iper-realistiche e creature.
Da sempre lavora costantemente per migliorarsi apprendendo e sperimentando tecniche e materiali all'avanguardia, iniziando così a farsi strada nel campo televisivo e cinematografico italiano, realizzando effetti di trucco speciale per pubblicità, sit-com, corto e lungometraggi.
Seguendo l'esempio di uno dei suoi più grandi modelli di ispirazione “Stan Winston Studio”, diventa presto conosciuto per i suoi modelli di Dinosauri iper-realistici e dal 2006 collabora con la Geomodel di Mauro Scaggiante per la supervisione artistica e la creazione di modelli di animali preistorici in dimensioni reali per musei, esposizioni didattico-scientifiche e parchi a tema.
La sua più grande scultura, uno Spinosauro lungo 16mt, ha ottenuto la copertina del National Geographic del numero di ottobre 2014.
Dal 2007 al 2011 ha curato insieme al collega Roberto Mestroni le trasformazioni degli attori Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio per le prime 3 stagioni televisive de “I soliti idioti” in onda su Mtv Italia.
Dal 2011 ha inizio la sua vera carriera nel mondo dell' industria cinematografica a livello internazionale quando viene ingaggiato dal 2 volte premio Oscar Mark Coulier (The Iron Lady, Gran Budapest Hotel) per la creazione degli zombie del film di Marc Forster "World War Z" prodotto da e con Brad Pitt, in seguito decide quindi di trasferirsi a Londra dove vive e lavora per 3 anni.
Nel 2014 ha fatto parte del team di Makinarium come Co-Supervisore delle Creature per il film di Matteo Garrone “Il Racconto dei Racconti” (con Vincent Cassel, Salma Hayek, Toby Jones e John C. Reilly) selezionato al Festival di Cannes 2015 e vincitore di 7 David di Donatello 2016 tra cui miglior trucco e migliori VFX, ed in seguito si unisce al team della compagnia sudafricana Cosmesis come key prosthetic makeup artist sul film “The Last Face” di Sean Penn, con artisti del calibro di Charlize Theron, Javier Bardem, Jean Reno e Jared Harris.
Nel 2015 lavora come key prosthetic artist sul remake di “Ben Hur” di Timur Bekmambetov, successivamente come Capo reparto trucco e protesi su “La pelle dell’orso” di Marco Segato con Marco Paolini (Jolefilm), ed infine torna in Sud Africa come key artist per 4 mesi sul film "Resident Evil - the final chapter" di Paul W. Anderson dove oltre ad occuparsi della realizzazione degli zombie per conto della compagnia sudafricana Cosmesis viene designato dalla capo trucco Christina Smith (Shindler's list, Hook, Jurassic Park) per l’applicazione dell' invecchiamento di Milla Jovovich, protesi realizzate dallo studio del premio Oscar Matthew Mungle (Coppola's Dracula, Shindler's list, Albert Nobbs).
Ha inoltre negli anni partecipato ad alcune famose produzioni TV quali BBC's “Dr. Who”, “Merlin” e “Atlantis”, e produzioni cinematografiche quali “Kick-Ass II” di Jeff Wadlow, “Dracula Untold” di Gary Shore, "The Titan" di Lennart Ruff e "Suspiria" di Luca Guadagnino.


Andrea crede fortemente nella condivisione e nella collaborazione sia a livello umano che lavorativo e si batte insieme ad altri amici e colleghi per cercare di portare questo tipo di mentalità “controcorrente” nell'industria degli effetti speciali di trucco cinematografico.
E' membro dell' associazione culturale EffectUs che si propone lo sviluppo dell’arte degli Special Makeup Effects in tutte le sue sfaccettature per professionisti ed appassionati: scultura, calchi, prostetica, make up, maschere, animatronica, puppets, face e body painting in ambito televisivo, cinematografico, teatrale ed amatoriale.
L'associazione promuove l’importanza dello scambio reciproco di conoscenza e saperi artistici a livello nazionale ed internazionale, favorendo il networking volto alla crescita di questa disciplina artistica.

 
 

 

DANIELA DELLE CAVE sarà la presentatrice del Cosplay Contest di ComicO.F.F!


 


Nata a Milano (24/02/1991) Daniela inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo a soli 6 anni, lavorando come piccola attrice in spot, film e fiction come Vivere e Per Amore. A 13 anni entra a far parte della famiglia di Disney Channel interpretando La Smilza in "Quelli dell'intervallo". L'anno successivo viene scelta come una delle protagoniste di "Life Bites", sempre per Disney Channel nel ruolo di Sissi, personaggio che interpreterà per tutte e 7 le stagioni, alternado lavoro e studio. Quest'ultimo porta Daniela a vivere a Parigi per diplomarsi all'International School of Paris e a fare esperienza nel mondo del Musical. Il Diploma internazionale le permette di trasferirsi in Inghilterra a Oxford e laurearsi in communication, media and culture. Nel 2013, Daniela si trasferisce in Svizzera perchè viene scelta come una delle protagoniste della sesta ed ultima stagione di "Affari di Famiglia", una fiction molto amata e seguita nel canton Ticino. Dal 2010 presenta diverse fiere cosplay ed eventi live, inoltre recita a teatro con una compagnia teatrale in lingua inglese. Attualmente, vive e lavora tra Milano e Roma. Le repliche di Life Bites vengono tutt'oggi proiettate su Disney Channel e altre reti nazionali

Commenti chiusi